Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

La Frustrazione

Viviamo un momento storico in cui ogni cosa viene concepita alla massima velocità; Internet e la velocità di trasmissione dei dati del proprio smartphone ne sono l'esempio più immediato. 
Di fatto l'ottenimento dei risultati e la realizzazione dei desideri nel modo più rapido possibile, tolgono al pensiero la possibilità di vivere la FRUSTRAZIONE, ossia l'effetto di quella sensazione di mancanza di quello che in quel dato momento ci serve. 
Ad occhio e croce, evitare la frustrazione quindi sembrerebbe qualcosa di positivo; in realtà questo sentire toglie molto spazio al Pensiero e ancor di più alla Fantasia, rendendone la funzione estremamente essenziale. Questo vuol dire che si diventa sempre meno capaci di produrre una riflessione che non vada necessariamente nella direzione dell'allontanamento del Dolore più prossimo, e l'unico scopo dell'Io è quello di non vivere l'angoscia che deriva dalla frustrazione, ancor prima del cercare di vivere il Piacere delle …

Ultimi post

Fattori e dinamiche psicologico-ambientali legati al concetto di suicidio.

Angoscia e stati depressivi

Ansia e attacchi di panico

Dalla selce al silicio

"Stati onirici nella comunicazione telematica"

Una consulenza Gratuita per la promozione della conoscenza di sé

Nella mente dell'altro

<< Attacco di Panico >>

<<…penetrazione traumatica del terzo nell’universo fusionale..>>.

Edipo e il suo complesso